IMG_4813rid.JPG

Galleria immagini

Ascensori con struttura a ponte alla base per "salvare" la cantina al di sotto dell'ascensore

​​

Installando l’ascensore interno si perde la cantina?

Questa è la domanda più ricorrente che ci viene posta quando si prospetta la necessità di installare un ascensore interno all’edificio, con la presenza di una cantina privata proprio al di sotto dello spazio su cui sorgerà il nuovo impianto ascensore.

Siamo in grado di realizzare ascensori con struttura di partenza "a ponte" e fossa ridotta, che ci consentono di salvare totalmente tutto lo spazio della cantina, con l’inserimento di strutture portanti in acciaio che occupano solo 8 cm ai lati dei muri della cantina.

Come procediamo?

Svuotiamo con estrema attenzione la cantina per eseguire i lavori. Ci preoccupiamo di trovare una sistemazione temporanea ai mobili e a tutto ciò che è presente nella cantina. Svolgiamo i lavori realizzando le fondazioni dell'ascensore e installando 4 piccoli pilastrini ai lati delle pareti della cantina. In questo modo non riduciamo in alcun modo lo spazio presente in cantina. Al di spora dei pilastrini andiamo a creare una struttura a ponte che sorgerà l'ascensore, interferendo solo con la parte più alta della cantina, grazie all'utilizzo di fosse ridotte.

A lavori ultimati riponiamo i mobili e quant'altro era presente in cantina, previo ripristino della pavimentazione con la posa delle piastrelle sul pavimento della cantina.

Nella galleria immagini alcuni esempi di cantina con soffitti a volte e soffitti piani.

 

cantina-p-d.jpg

Prima...

... Dopo

Immagine1.jpg
IMG_6428legg.jpg
IMG_4660LEGG.JPG
IMG_4665LEGG.jpg
IMG_4825legg.JPG

Dal progetto...    alla realizzazione...

Immagine3dstorico.jpg
Immagine.jpg

VUOI REALIZZARE IL TUO NUOVO ASCENSORE INTERNO SALVANDO LA CANTINA?

Richiedi un preventivo gratuito e senza impegno. Contattaci ora!